Per creare uno “scrapbook” (letteralmente “album dei ricordi”), non servono moltissime cose. Le vostre foto preferite, i ricordi e la vostra fantasia sono la materia prima. E poi dei cartoncini e delle carte di diversi colori – possibilmente “acid free” -  forbici normali e magari una o due di quelle sagomate, cutter, colla in stick per foto, penne al gel  e se volete anche qualche immagine a tema stampata con il vostro PC.

La prima cosa da fare è decidere le dimensioni delle pagine per il vostro album, le più comuni sono il formato A4 e le pagine 30X 30 cm. E' preferibile usare album con pagine removibili in modo da lavorare più comodamente. Inizialmente si potranno usare anche I raccoglitori ad anelli simili a quelli usati in ufficio. Potrete cosi’ inserire le vostre pagine complete e protette dai “page protectors”. Oppure gli album con le pagine di carta. Sicuramente sono da evitare gli album con le pagine cosidette “magnetiche” (per intenderci quelli con le pagine ricoperte da un film di plastica adesiva). Decisamente non “acid free”  rovinerebbero le vostre foto in pochi anni.

Stabilita la grandezza della pagina, sceglierete una o più foto da inserire, cercando di armonizzare il colore del cartoncino di base (che può anche essere bianco o fantasia) e quello delle foto. La foto o le foto che avrete scelto, avranno infatti un maggior risalto se messe a loro volta su un cartoncino od una carta colorata che le incornicia.

Cercate adesso di immaginare in che posizione vorreste mettere le foto, tenendo presente che potete anche decidere di ritagliarle, rimpicciolendole per eliminare sfondi che distolgono dal soggetto principale o anche solamente per dar loro una forma diversa. Usando le forbici sagomate o I “templates” si ottengono degli effetti veramente interessanti.

Ricordatevi nel disporre le foto di lasciare lo spazio per due elementi fondamentali dello scrapbooking: il titolo e il “journaling”. Entrambi devono “raccontare”la nostra storia. Ma su questo ci dilungheremo tra un po’.

l titolo può essere disegnato e scritto a mano oppure stampato con il vostro PC o ritagliato da cartoncini seguendo sagome per le scritte simili a quelle dello stencil.

Anche il “journaling” può essere sia scritto che stampato, anche se la propria scrittura ha sicuramente un valore maggiore come ricordo. Può essere scritto direttamente sul  cartoncino di fondo oppure su un altro foglietto che potrà avere forme semplici o fantasiose e contenere anche degli abbellimenti, come disegni, stickers, fibre, “eyelets” o perline … insomma tutto quello che a voi piacera’. Se abbiamo dimestichezza col computer ed immagini a tema potrete stamparle ed  usarle per abbellire ulteriormente la vostra pagina. E non dimentichiamoci dei timbri! sia con inchiostro che con la tecnica dell’”embossing”. Tutto cio – ricordatevi - dovrebbe essere sempre e rigorosamente “acid free”.

Tutti questi elementi vanno incollati nella posizione che vi suggerisce il gusto e la vostra fantasia.
 
Ed ecco fatto. La pagina così ottenuta potra’ essere inserita nei page protectors o incollata direttamente nella pagina del vostro album. Dipende da quello che avete o semplicemente preferite.

A presto!
Monica
©Scrapbook.it2003