Line


Polyshrink


Con embossing ink

Con i Rub Ons
Il Polyshrink e' materiale plastico modellabile, che si presenta in vendita in fogli di colore: trasparente, opalino, nero o bianco. La caratteristica di tale materiale e' quella che al contatto con la fonte di calore si riduce di dimensioni: alla fine del processo la dimensione sara' di circa il 45% della misura iniziale. Coloro che creano gioielli fatti a mano conoscono molto bene tale prodotto, ma esso puo' essere utilizzato anche dagli scrappers per la decorazione delle pagine degli album.
Infatti una volta trattato il foglio con carta vetrata molto sottile affinche' i colori che si andranno ad utilizzare prendano meglio, il pezzo di polyshrink puo' essere timbrato con un normale timbro in gomma. Potra' essere poi decorato con i tamponi di inchiostro, matite acquarellabili, pastelli, pennarelli, rub ons, gessetti e anche l'inchiostro per embossing applicato non direttamente dal tampone in questo caso, ma con della normale carta o cottonfioc, ottenendo cosi' un aspetto quasi da intaglio.
La fase successiva e' quello del riscaldamento per la riduzione del materiale. Puo' essere fatta con il normale riscaldatore o anche nel forno di casa ad una temperatura compresa tra 150 e 175 gradi centigradi. In questo caso ponete il polyshrink da ridurre su del cartone non corrugato (quello per il cartonaggio per intenderci). Ovviamente eviterei questo tipo di riscaldamento nel caso di forno a gas.
Nel caso usaste il forno, provate a preriscaldare al suo interno (introducendolo solo una volta raggiunta la temperatura necessaria) il cartone prima di utilizzarlo come base per il polyshrink.

Per la creazione di Beads

Con i pennarelli
Sia nel caso della riduzione in forno che nel caso del riscaldatore il problema che puo' sorgere nel trattare il polyshrink e' quello della curvatura dei contorni. In questo caso appiattiteli con la base di un bicchiere o con un normale attrezzo piatto per modellare. Nel caso che durante l'incurvatura i bordi tendano ad attaccarsi, basta interrompere per qualche secondo l'irradiazione di calore e con le mani ricondurre il bordo nella posizione originaria. Nel caso usiate il riscaldatore la curvatura puo' essere evitata anche spostando il punto di partenza della fonte di calore. Tenete presente comunque che e' necessario irradiare il materiale di calore in modo uniforme, quindi spostate di frequente il riscaldatore.
Creare abbellimenti con il Polyshrink non e' assolutamente difficile ed il risultato e' invece decisamente di effetto. Provateci e vi divertirete!
A presto !

Monica e Deborah
©Scrapbook.it2005
Le foto sono fornite da: Luckysquirrel. com; stampin.com

Contatta il Design Team per ogni tua richiesta.
Iscriviti al Gruppo Yahoo se vuoi condividere idee, suggerimenti e tutto ciò riguardi lo scrapbooking!