Line



Fotografare in primavera
Di Monica Russo
(seconda parte)
Continuiamo il nostro viaggio nei piccoli trucchi e suggerimenti per migliorare la qualita' delle nostre foto. Certo il titolo adesso con appare un po' "fuori stagione", ma a volte la vita ci prende per mano e ci fa fare una bella corsa. Con il fiatone eccomi di nuovo a voi, per proseguire in questo nostro viaggio. Sono sicura che questi piccoli trucchi vi saranno utilissimi anche per la stagione estiva.
Per migliorare il nostro occhio fotografico facciamo pratica "creando" i soggetti da fotografare. Proviamo a realizzare delle composizioni astratte con oggetti diversi cercando di dare libero sfogo alla nostra immaginazione. Foto astratte possono avere come soggetto anche finestre, porte o oggetti che ogni giorno ci fanno compagnia e che fanno parte della nostra vita. La loro composizione la realizzazione di giochi di forme o di colori possono trasmettere emozioni e rivelare dettagli e particolari che ad un occhio distratto erano sfuggiti.
Altro piccolo trucco per dare un tocco particolare alle nostre foto e' quello di giocare con le luci. Guardando infatti il nostro album noteremo che in alcune foto c'e' una particolare ombra, una luce che rende l'atmosfera piu' calda, o che enfatizza il soggetto della nostra foto. Proviamo a realizzare questi giochi volutamente e non per caso. Innanzitutto domandiamoci se vogliamo che il soggetto sia in ombra o se lo vogliamo in piena luce. Ricordiamoci che l'uso del flash non e' solo ed esclusivo negli ambienti chiusi o un po' bui. Una foto in pieno sole ad esempio puo' dare delle ombre sul viso del soggetto, per evitare che parte del volto non sia visibile, proviamo ad usare il flash anche con foto in pieno sole.

Possiamo creare dei giochi di luce illumimando il soggetto dalle spalle, potremo creare cosi' dei suggestivi "controluce" che possono esaltare il soggetto della foto. Se vogliamo creare delle suggestive silouhettes possiamo anche utilizzare la luce naturale del tramonto, ponendo il nostro soggetto in controluce.

Certo le prime volte saranno dei tentativi, ma poi dopo aver fatto un po' di pratica riuscirete sicuramente a giocare con le luci in modo da avere foto veramente particolari.
Quando scattiamo le nostre foto non dobbiamo sottovalutare l'importanza che hanno i colori che circondano l'oggetto da fotografare. Pensiamo infatti a foto di famosi fotografi: come viene trasmessa quella particolare emozione che ci prende quando osserviamo le loro foto? Come riescono a farci sentire in un paese Tropicale solo attraverso la loro foto? Be' sicuramente hanno attentamente guardato il soggetto dall'obiettivo fotografico, cosi' come ne abbiamo parlato nell'articolo, hanno giocato con le luci per dare ombre particolari, hanno anche "creato" la composizione della foto, magari aspettando per ore che soggetti da loro e tra loro svincolati fossero armoniosamente riuniti per la loro foto. Hanno pero' anche osservato i colori che circondavano i loro soggetti, oppure hanno osservato solo il contrasto di colori e da li hanno creato la loro fotografia. Pensiamo ad esempio ad un contrasto tra fiore e fogliame di una pianta. Pensiamo ai meravigliosi colpi di colore di alcune piante tropicali, con il fogliame verde e i fiorni di colori vivaci e accesi. E come non apprezzare i giochi di colore di alcuni borghi di pescatori con le loro case colorate affiancati e contrastanti. Guardiamo i colori quindi, anche se in realta' anche questo piccolo trucco altro non e' che una osservazione piu' approfondita del mondo che ci circonda.
Impariamo anche a "giocare" con la nostra macchina fotografica. Impariamo ad utilizzare i filtri per creare effeti speciali o anche dare colori speciali, proviamo a dare un effetto sfocato o "flou" attraverso l'uso dello specifico filtro oppure utilizzando anche un semplice pezzo di velo posto davanti all'obiettivo. Questo particolare effetto dara' un tocco piu "morbido" alla vostra foto sfocando leggermente il soggetto lasciandolo pero' ben visibile. Sull'uso dei filtri ci dilungheremo prossimamente. Qui voglio solo dire che per fare delle foto veramente particolari, che trasmettano le emozioni e che parlino a chi le osserva, non basta a volte solo spingere il pulsante della nostra macchina fotografica e scattare, e' necessario anche immaginarla, pensarla e ricorrere all'ausilio di mezzi oltre che al nostro occhio fotografico.
Provate infatti a mettere leggermente fuori fuoco il soggetto o il background della foto.

Vedrete come la vostra foto uguale nella composizione dell'oggetto e delle luci, cambi solo leggermente modificando la messa a fuoco. E ancora provate questa tecnica con i soggetti in movimento. Certo non e' semplice e richiede un po' di pratica pero' vi giuro che vale la pena provarla. Fissate la vostra macchina sul tre piedi in modo che sia ben ferma e poi seguite il soggetto della vostra foto che si muove, muovendo solo i vostri fianchi e nient'altro.. Vedrete il risultato!!
'Non dimentichiamoci poi di scegliere la giusta pellicola. In commercio troveremo pellicole contrassegnate con "100 ASA" oppure "400 ASA" e cosi' via. Be' teniamo presente che ad ogni pellicola corrispondono prestazioni diverse. Cosi' un "800 ASA" o piu' sono particolarmente versatili in situazioni sportive di gran movimento o in ambienti veramente scuri dove non sia possibile o dove non vi piaccia l'utilizzazione del flash. Questa pellicola ha l'inconveniente di avere una grana un po' grossa e leggermente visibile in fatto di sviluppo inconveniente che in questa fase puo' essere leggermente corretto.
Generalmente una pellicola che sia contrassegnata da 400 ASA e' molto versatile, da buoni risultati in ambienti leggeremente scuri e nello stesso tempo rimane piu' compatta come grana di pellicola. Quindi pensiamo all'uso che faremo della pellicola che stiamo montando all'interno della nostra macchina e compriamo quella piu' adatta per avere delle prestazioni migliori. Anche alcuni tipi di fotocamera digitale hanno la possibilita' di definire la "velocita'" della pellicola, ottenendo con la fotocamera digitale gli stessi effetti che si otterrebbero con una macchina fotografica tradizionale. Se la vostra fotocamera ha questa opzione non esitate ad usarla e verificare come solo modificando questa impostazione le vostre foto miglioreranno.
Ispirato da un'idea del sito: www.scrapangels.com