Line
Conservare i giornali
di Monica


Non e' insolito voler inserire nelle nostre pagine articoli di giornali: manifestazioni sportive che ci vedono coinvolti o vedono coinvolti i nostri figli, annunci di matrimonio, lauree etc. Pero' sappiamo anche che per preservare i nostri documenti e' necessario trattarli in modo specifico, primo perche' scoloriscono e ci troveremmo a non poterli piu' leggere, secondo perche' potrebbero danneggiare le foto o altri ricordi inseriti nel nostro LO.
Prendiamo spunto dalla lettera inviata da Giorgia per riparlare di questo tema. Lo avevo marginalmente affrontato quando ho parlato in generale della conservazione di documenti. Oggi pero' anche grazie ad alcuni suggerimenti che sono arrivati e al web che come sempre e' di grande aiuto, approfondiremo il tema.
Se vivessimo negli USA non avremmo alcun problema ad acquistare un DEACIDIFICANTE: "l' Archival Mist". E' una soluzione che va spruzzata sul documento, senza pero' esagerare perche' stiamo pur sempre parlando di giornali, di carta quindi molto sottile. L'archival Mist e' pero' gia' caro negli Stati Uniti (circa 35$ a bottiglia), pensate quando bisogna acquistarlo oltreoceano e farselo spedire qui in Italia! Pero' se qualcuno fortunato e' in possesso di questo spray, sappia che non bisogna mai esagerare e Lisa suggerisce anche di conservare il giornale cosi' trattato, tra due fogli di vellum, che consentiranno la lettura, ma lo preserverano ancora di piu'.
Ma possiamo creare anche da noi un "Archival Mist fatto in casa": utilizzando un deacidificante per lo stomaco ed un procedimento un po' lungo che e' stato spiegato ampiamente gia' in passato, (v. "La conservazione dei documenti").
Possiamo quindi passare a sistemi un po' piu' economici e per noi italiani decisamente piu' facili da praticare.
Alcuni di voi ci hanno suggerito di FOTOCOPIARE, ovviamente sempre su carta acid-free, gli articoli. In realta' e' anche il suggerimento piu' frequente nel web. Su un sito americano ho trovato tra l'altro un suggerimento di Nanny: quello di fotocopiare anche la prima pagina del giornale, per avere nome e data. E' decisamente un buon suggerimento, non si potra' dimenticare quindi il momento e il giornale sul quale e' apparso l'articolo che vogliamo conservare.
Anche la LAMINAZIONE dei documenti e' stato uno dei suggerimenti piu' inviati. Oggi tra l'altro in ogni ipermercato sono in vendita laminatrici a prezzi decisamente accessibili e che potranno essere utilizzate anche in altre occasioni e non solo per il nostro Scrap. Laminare gli articoli, anche questa una buona soluzione!
Nel web tra i siti dei produttori, ho visto che gettonate sono anche le "PROTECTIVE SLEEVES". Sono delle buste in materiale acid - free, trasparenti, che sono utilizzate per la conservazione di articoli di giornale o altro. La casa produttrice delle "buste protettrici" e' la Creative Memories, vende ovviamente negli USA, ma in Europa e' presente in Germania, Austria e Gran Bretagna.
Gli articoli di giornale possono pero' anche essere SCANNERIZZATI. Anzi questo procedimento consente anche di stamparli nel formato che meglio si addice alla nostra pagina. Sandy consiglia di porre sul retro del cartoncino nero per non far visualzzare sul fronte lo stampato. Le pagine di giornale sono infatti sottili e spesso cio' che e' stampato sul retro e' visibile sul davanti.
Cosa fare se i nostri articoli sono gia' ROVINATI? Be' in internet abbiamo trovato qualche soluzione: la piu' gettonata e' quella di scannerizzare gli articoli e con programmi di fotoritocco, modificare i contrasti, i colori e altro. Nnegli archivi dei giornali gli articoli sono conservati e forse su richiesta si potrebbero ristampare o, se la biblioteca vicino casa li conserva, potreste chiedere ad essa di fotocopiarli.
Infine ho trovato un suggerimento sulla UTILIZZAZIONE CREATIVA degli articoli: scannerizzarli o fotocopiarli su carta acid -free e utilizzarli come background per la nostra pagina. Potete utilizzare l'articolo cosi' com'e' oppure una volta scannerizzato modificarlo, aggiungendo clips adatte, altre scritte ... insomma secondo la nostra fantasia!
Giorgia, speriamo di esserti stati tutti di aiuto.
Grazie a chi ha inviato i suoi suggerimenti e grazie anche a tutti quelli che li hanno inviati sui vari siti di scrap sparsi per il mondo e dai quali ho attinto.


©Scrapbook.it 2004
Scritto da Monica

Scrapbookingtop50 Counter